– NOVITÀ DI PRODOTTO –

Quasi un racconto fotografico

Tempo di lettura: 3 minuti

Andrea Calatroni

Primo Salone del Mobile, e relativo Fuorisalone, dopo due anni di stop forzato. La voglia di incontrarsi, stringersi la mano e vedersi in viso era tantissima. Qualche centinaio di eventi in città e fuori, questo è quasi un racconto fotografico sulle novità della luce.

01 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Img 1255
02 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Giulioghirardi Slg Stilllife Factory

Quest’anno Platek ha battuto tutti sul tempo. La domenica prima del Salone era già pronta con le sue tre novità nel piccolo ed elegante showroom di Corso Monforte. Giuseppe Scutellà ha presentato Shangai, una collezione di luci da esterno finalmente mimetica e assolutamente non invasiva. La vegetazione sentitamente ringrazia.

Fontana Arte quest’anno ha compiuto 90 anni, è la più longeva produttrice di lampade decorative italiana. E finalmente ha ritrovato la sua anima, o essenza, vetrosa con i nuovi prodotti, in particolar modo con Frenesi di Luca Guadagnino. Reminiscenza Anni Trenta, quelli di Pietro Chiesa e dei suoi esperimenti col vetro e la luce.

03 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Arco K 2022 Limitededition ©mattia Balsamini (10)
04 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Arco K 2022 Limitededition ©mattia Balsamini (15)
05 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Luceplan Koinè (11)
05a Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Counterbalance

Flos, nel nuovo spazio temporaneo di via Orobia 15, ha mostrato un’esposizione che si potrebbe definire come assolutamente muscolare. Ha presentato dodici novità e una riedizione da brividi: Arco K. Sessant’anni di una lampada da pranzo che ha invaso il mondo, anche quello del cinema, con la sua acquisita classicità. Questa edizione limitata vuole essere assolutamente celebrativa, anche se un po’ contraria all’idea del design come “produttore del miglior oggetto possibile al minor costo”. Ma questo versante è ben coperto dagli altri undici prodotti presentati. Forse alla fine il gioco regge. 

Anche Luceplan si presenta con molte novità, cui si aggiunge un allargamento della collezione Koiné e una edizione limitata di Counterbalance, in rosso, per il suo decimo anniversario. Koiné estende le sue configurazioni cambiando dimensioni ma mantenendo inalterato il proprio focus: la speciale lente antiabbagliamento appositamente studiata da Mandalaki. Da qualsiasi punto o inclinazione ci si sporga sotto al paralume non si intercetta mai la sorgente.

06 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Img 1299
06a Ma 1
07 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Reflex 01
08 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Reflex Endless 01

Una seconda riedizione, per i suoi primi sessant’anni, è quella presentata da Oluce, con Acrilica60° di Gianni e Joe Colombo. L’onda in acrilico è rimasta la stessa, immobile e luminosa come quella di Hokusai, la base è in marmo Portoro. Materiale già impiegato per realizzare l’icona aziendale, la Atollo, realizzata in un unico pezzo per celebrare Vico Magistretti e i suoi 40 anni. Acrilica è una lampada che ancora oggi, anche per chi frequenta e studia il design, rimane un oggetto misterioso. “Da dove esce la luce?”,Ma è vetro?”, “Sì, certo! Ovviamente!”. 

A Davide Groppi piace giocare con le illusioni ottiche, Reflex è una lampada a parete che al primo sguardo inganna l’occhio e i sensi. L’ampia superficie riflettente, uno specchio perfettamente planare, non si percepisce subito. L’alimentazione fornita da Endless sembra attraversare la superficie e riprendere il proprio cammino indisturbata. Mimetismo al massimo grado e l’alta luminosità fanno di Reflex una divertente e performante citazione letteraria di Lewis Carroll.

09 Quasi Un Racconto Fotografico Rotaliana Souvlaki (3)
10 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Rotaliana Souvlaki (5)
11 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Waw Img 1356

Giovanni Lauda inventa un nuovo binario a bassa tensione, Souvlaki, per Rotaliana. Un sistema apparentemente complesso ma effettivamente semplice. Lo spot e i suoi accessori si fissano al binario abbracciandolo, questo permette una libertà di configurazione e spostamento unica e veloce. I numerosi accessori, tra cui una un disco forato che gioca con la luce, superiormente la riflette e al contempo fa passare un singolo raggio che raggiunge il piano. 

WAW Collection oltre a presenta la versione Eather di Be Water, estende la sua collezione con una elegantissima unplugged. La sorgente è contenuta nella base in ottone, il corpo è in vetro borosilicato lavorato con la stessa tecnica della collezione principale, può essere riempito d’acqua e chiuso superiormente da un cappello rimovibile sempre in ottone. L’acqua e la luce giocano tra loro creando sul piano ipnotizzanti riflessi mai fermi.

12 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Nemo Vetrina
13 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Dga Vetrina
14 Making Of Light Quasi Un Racconto Fotografico Dga

Nemo Lighting quest’anno ha completamente rinnovato lo showroom in Corso Monforte trasformandolo in uno spazio flessibile, colorato e dinamico. Con lo stesso mood ha rivisito, reinterpretandola, l’insegna. Le grandi lettere, in stampatello maiuscolo, sono state realizzate con un tubo LED flessibile, sovrapponendosi alla parete e alle arcate delle vetrine. La nuova immagine espositiva è tra le più affascinanti viste quest’anno. 

Esordiente assoluta lungo la via della luce è DGA. Il suo nuovissimo showroom in Corso Monforte 23 è collocato appena sotto quello che fu lo studio di Lucio Fontana. E quale posizione migliore per un’azienda che a catalogo ha un omaggio al grande artista? In vetrina hanno allestito un imponente mandala realizzato con semilavorati in diverse finiture, così sorprendente che alcuni passanti hanno pensato si trattasse di una galleria d’arte contemporanea. Effetto Wow! Riuscito.