– NOVITÀ DI PRODOTTO –

Luci e gnomi in cemento colorato

Plato Design disegna Esse un piccolo oggetto luminoso in cemento colorato. Una lampada nata in un periodo strano per l’Italia e il mondo, ma che non ha fermato la voglia di muovere le mani e inventare.

Making of Light - COVER_plato-design-esse-lamp-covid-19 (8)
Making of Light - 05_plato-design-esse-lamp-covid-19 (4)

Alessandro Mattei e Caterina Naglieri, entrambi romani, questo è un dato importante poiché si tende ad associare il Design con Milano e il suo Salone. Anche a Roma è possibile fare buon design sfruttando un materiale, il cemento colorato, inusuale per le lampade (a parte qualche rara eccezione). Esse, come detto, è nata durante il cosiddetto lockdown per il COVID-19. È nata per dimostrare che anche quando tutto sembra fermarsi, in fondo si tratta di un forte rallentamento che ha permesso di riflettere, disegnare e creare. E fatta conoscere grazie all’instancabile lavoro dell’agenzia Sign Press di Isabella Clara Sciacca.

“La forma, le linee essenziali e rigorose di Esse hanno origine proprio dalla necessità di realizzare stampi non complessi, visto che la produzione può fare uso di pochi strumenti, utilizzati a casa; allo stesso modo l’asola laterale consente di montare i cablaggi elettrici senza che nessuna attrezzatura si renda necessaria. La volontà di tornare alle forme e agli utilizzi elementari, originari dell’oggetto si ritrova anche nei colori scelti per le varianti del prodotto: grigio, rosso e giallo e nelle modalità di luce che la lampada produce, diretta e schermata, grazie alla sua configurazione a mezzo cilindro”.

Making of Light - 03_plato-design-esse-lamp-covid-19 (1)
Making of Light - 04_plato-design-esse-lamp-covid-19 (2)

Esse è una lampada che ha dimensioni adatte per il comodino o la madia bassa nel living (12x9x16H cm) e le tre colorazioni scelte, per assonanza o contrasto, ne facilitano l’inserimento. Trasformandola in fedele compagna di letture e chiacchiere leggere. Anche la sorgente, un’inconsueta E14 da 10W a LED, ne esalta l’aspetto raccolto, intimo, che il mezzo cilindro suggerisce. Il cemento è stato scelto per il fascino del materiale e per la sua grana capace di rendere unico ogni oggetto prodotto. La casualità distributiva delle piccole bolle superficiali gioca con la luce e l’ombra, ogni lampada è un piccolo mondo a sé.

Alla sensibilità progettuale si affianca quella solidale. La lampada è stata lanciata il 7 maggio sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo (https://igg.me/at/esselamp) dà un contributo concreto contro la pandemia, poiché metà del ricavato delle vendite sarà donato per dare un aiuto a tutti i Paesi colpiti dal virus. Per ogni pezzo venduto verranno donati 35€ alla Fondazione Lang Europe Onlus a sostegno del COVID-19 Solidarity Response Fund of the World Health Organization. Le donazioni andranno a sostegno di chi lavora in prima linea, per dare loro le strumentazioni e le informazioni necessarie e per aumentare le risorse per la scoperta di vaccini, test, terapie (https://covid19responsefund.org/).

Making of Light - 07_plato-design-esse-lamp-covid-19 (7)
Making of Light - 06_plato-design-esse-lamp-covid-19 (6)

Accanto alla Esse Lamp, Plato Design affianca altre lampade e un operoso gnomo da giardino. Sfruttando le possibilità cromatiche del cemento nasce Cromia, un cubo luminoso da parete a doppia emissione e disponibile in 12 colori. E poi c’è Nino, il serissimo gnomo in cemento grigio che secondo Paracelso i raggi del sole hanno trasformato in pietra.

Se vi ha incuriosito la produzione di Plato Design, non resta che contattarli qui